Come Alleviamo

Il Border Collie è un cane da pastore selezionato in base alle sue capacità di lavoro, in grado di correre per lunghe distanze alla ricerca del gregge, raggrupparlo, condurlo dal proprio pastore o spostarlo da un pascolo ad un altro, muovendosi apparentemente senza controllo, mentre in realtà la sua conduzione è dettata dai comandi del pastore che il cane eseguirà con rapidità, senza esitazione, e con precisione: un vero e proprio compagno di lavoro.

La passione, l’'intensità, l’'ardore per il lavoro, il forte desiderio di soddisfare il padrone, rende il border collie un cane facile da addestrare come utile compagno.

A causa della facile addestrabilità, il border collie ha successo in svariate discipline come agility, ’obedience, il flyball o come cani da soccorso, noi però crediamo nella selezione come cane da pastore in primis: il vero movente della nascita di questa razza. 

Dedichiamo molto tempo cercando di far progredire un cane nello sheepdog, osservando soggetti diversi, lavorando i futuri e possibili riproduttori abbiamo una visione più ampia dei pregi e delle lacune dei soggetti, abbiamo una opinione delle reali capacità naturali, della sicurezza sul gregge, del grado di intelligenza, della voglia dei soggetti a cooperare con il pastore/padrone, della forza fisica, della reattività, della resistenza allo stress, dell’'elasticità dei movimenti e di conseguenza anche della vera tempra psichica e fisica dei soggetti. Tutte caratteristiche essenziali per preservare questa splendida razza. Senza lavorare i riproduttori non potremmo sapere le caratteristiche che dovrà avere il partner per la riproduzione, significherebbe allevare trascurando l’'aspetto attitudinale della razza.

Pensiamo che un cane per lavorare deve essere in ottima forma fisica, per questo i nostri riproduttori sono testati ufficialmente per le principali malattie ereditarie che colpiscono questa razza:

  • Sono testati ufficialmente per la displasia dell’anca e del gomito
  • All’età di due anni e successivamente vengono effettuati esami oftalmologici per la PRA(Progressive Retinal Atrophy) presso veterinari oftalmologi certificati
  • Siamo stati i primi in Italia e in svizzera ad organizzare un clinic dell’Optigen (www.optigen.com) per il DNA test per la CEA(Collie Eye Anomaly) testando la maggior parte dei nostri cani e contribuendo in modo concreto ad aumentare la conoscenza delle malattie dell'occhio del border collie e ridimensionando il valore dell'esame oftamologico CEA effettuato nelle prime 8 settimane di vita (esame inutile se tutti i riproduttori sono testati e abilitati "Optigen")
  • Eseguiamo le radiografie ufficiali dopo i 12 mesi di età (rendendo noto l’esito qualunque sia), ripetiamo le lastre ai cinque anni di età o successivamente per avere un raffronto nel decorso degli anni e valutare lo stato di salute del soggetto



NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo